Quando un Cane Muore si Allontana Sempre? Come Capirlo

Parliamo oggi di un argomento molto delicato, la morte del nostro animale può sicuramente essere un argomento difficile da pensare e da accettare, ma è giusto capire e affrontare la cosa con la serenità che sicuramente il nostro amico a 4 zampe avrebbe voluto vedere nei nostri occhi.

Davvero quando un cane muore o è in procinto di lasciarti, si allontana in solitudine? Ci sono dei miti da sfatare e altri che invece, rispecchiano a pieno la realtà. I nostri amici a quattro zampe, percepiscono quando sta per arrivare la fine della loro vita, così cercano di trasmetterti dei segnali evidenti.

Dunque vedremo qual è il comportamento del cane prima della morte, in modo tale che tu o chi gli è stato sempre vicino, possa approfittarne per trascorrere maggior tempo insieme. Un gesto d’affetto incredibile, che significherebbe tanto per te e per il tuo adorato pet.

Ovviamente sono considerazioni che variano da cane a cane, i problemi di salute del nostro cane possono sopraggiungere in qualsiasi età e molte volte la morte del nostro animale è improvvisa quanto dolorosa per noi.

I cani sentono la morte? 5 Segnali che te lo farebbero capire

Sì, è proprio vero che i cani si rendono conto della morte e che la loro ora è quasi vicina. Ecco dunque, tutti i segnali che riassumerebbero un comportamento poco piacevole del tuo fido, che possibilmente sta per lasciare la vita terrena:

  1. Quando un cane muore si allontana: purtroppo nel momento in cui sentono che stanno per andare in paradiso, preferiscono isolarsi e distaccarsi dalla famiglia. Ti suggeriamo di avvicinarti con accortezza, coccolarlo e fargli sentire il calore tuo e di chi lo ha cresciuto per tutto quel tempo.
  2. Disidratazione e inappetenza: oltre a non voler più bere o cibarsi, spesso le difficoltà sarebbero quasi del tutto naturali, come se non ce la facesse fisicamente. Dovrai preoccuparti soprattutto, se il fido iniziasse a vomitare verde. (Condizione molto rara e ovviamente segno che la salute del vostro animale è veramente precaria)
  3. Comportamenti ambigui e fiacchezza: l’età dei cani avanza come quella degli umani, così come il raggiungimento della vecchiaia. Quindi, se il tuo amico a quattro zampe iniziasse ad essere in difficoltà motoria per via degli anni, è del tutto normale. Non preoccuparti invece, se non alzasse più la coda, potrebbe trattarsi di un comportamento poco preoccupante.
  4. Stordimento: se anche per un momento o pochi istanti, il tuo cane facesse fatica a riconoscere te come padrone o altri componenti della famiglia, potrebbe essere un sintomo allarmante che sta per avvicinarlo alla morte. La causa? La compromissione delle funzioni celebrali. Fai attenzione in questo caso, il cane “stordito” potrebbe non riconoscerti e provare a mordere per difesa sentendosi vulnerabile, fai sempre attenzione ai tuoi movimenti.
  5. Incontinenza: educazione a parte, se l’amico peloso comincerà a defecare e urinare senza controllo, questo potrebbe rientrare tra il comportamento pre decesso. Man mano che il giorno della morte sarà vicino, meno pipì farà e sopratutto nei luoghi meno adatti, ma ovviamente non è più in grado di controllare le sue funzioni celebrali e quindi anche la minzione. Abbiamo già visto in questo articolo il problema del colore della urina del vostro cane, potrebbe essere una soluzione se il problema viene preso in tempo.

Quando un cane muore si allontana: cosa fare sul momento

Hai potuto comprendere che quando un cane muore si allontana e assume uno o più comportamenti (come quelli in elenco), mai visti prima. Adesso purtroppo, devi capire se sta per arrivare il suo momento o se il fido si trova nella fase di ammalamento.

Chiama prontamente il tuo veterinario, esponigli la sua attitudine e approccio momentaneo, soltanto lui saprà dirti se dovrai prepararti psicologicamente o se sarà necessario intervenire diversamente.

Ti trovi anche tu in questa situazione dubbia? Se ti va, commenta l’articolo e saremo lieti di poter aiutarti qualora ce ne fosse possibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *