14 Sintomi per riconoscere un cane avvelenato

Temi che il tuo cane è stato avvelenato evorresti conoscere i sintomi? Questo ti consentirà nell’immediato, di potergli salvare la vita. Purtroppo ogni anno, sia per gesti volontari che non, vengono avvelenati 60.000 cani.

Il veleno potrebbe essere letale nella maggior parte dei casi. Quindi è indispensabile riconoscere il malessere del tuo pet, qualora sia dovuto ad un intossicamento o peggio ancora, avvelenamento.

Questa situazione ovviamente ci auguriamo che non succeda mai al vostro cane, ma è sempre meglio essere premuniti in caso succeda ove non possiamo assolutamente farci trovare impreparati.

Come riconoscere un cane avvelenato

Per riconoscere se il tuo cane è stato avvelenato, ci sono dei sintomi più riconoscibili rispetto ad altri. Eccone qualcuno in elenco, ovviamente sono i classici sintomi, l’avvelenamento ha diverse forme purtroppo e questi sono sintomi particolari e sono molte volte diversi per ogni cane, sia in base alla tipologia di avvelenamento sia in base alla reazione del cane.

  1. Difficoltà di deambulazione e arti irrigiditi;
  2. Pupille molto dilatate;
  3. Eccesso di salivazione;
  4. Respiro con molto affanno;
  5. Crisi convulsive;
  6. Stordimento e disorientamento improvviso;
  7. Si lecca troppo frequentemente;
  8. Senso di nausea e diarrea di sangue;
  9. Pallore delle mucose;
  10. Anoressia;
  11. Stanchezza;
  12. Letargia;
  13. Comparsa di ematomi o irritazioni al pelo;
  14. Epistassi.

Purtroppo, la reazione è soggettiva e varia in base al tipo di veleno che l’organismo del tuo animale ha assorbito. Alcuni, possono provocare un effetto più lento rispetto ad altri. In caso di reazioni più gravi, il malessere potrebbe essere avvertito in modo molto rapido, quasi istantaneo oseremmo dire.

Naturalmente, riconosceresti subito se il tuo cane è affetto da raffreddore oppure se soffre per altro.

Avvelenamento del cane da insetticida e altri veleni

I malintenzionati, non causano l’avvelenamento del cane esclusivamente ricorrendo all’insetticida, bensì a veleni di diverso tipo come stricnina, la metaldeide, diserbanti e persino i veleni utilizzati per uccidere i topi.

Stricnina, metaldeide e diserbanti, sono gli stessi che vengono inseriti nei bocconcini di pane e buttati nei giardini, boschi o parchi, nella speranza che qualche animale possa cadere in trappola. Per il tipo di avvelenamento lento (dopo aver individuato i sintomi), ti suggeriamo di chiamare immediatamente il veterinario.

Nel frattempo, probabilmente ti verrà suggerito di far vomitare il tuo pet. Per farlo, somministrati tanta acqua salata fino a che non rigurgita tutto. Se non fosse stato sufficiente, somministra al cane la vitamina K, che si tratta del vero antagonista della tossina.

Dopo aver visto che tempi (in media) di avvelenamento di un cane possono variare (con più precisione dai 30 minuti alle 72 ore), è necessario intervenire fin da subito. Ciò, non solo per evitare le conseguenze più fatali, ma soprattutto per preservare la salute del suo organismo.

Il consiglio di base se abbiamo un dubbio è quello di recarsi immediatamente dal veterinario per scongiurare qualsiasi problema al nostro cane in caso di un avvelenamento da insetticida o altri veleni.

Bestseller No. 1
Vet-Service K-Dog, conf. 120 CPS - Vitamina K, Difesa Contro Il Veleno per Topi - Mangime complementare (Integratore) per Cani
  • I veleni per topi sono di libera vendita ed ogni anno uccidono migliaia di cani e di gatti; la vitamina K, nel nostro caso associata ad importanti epatoprotettori, è l'unica sostanza in grado di contrastare gli effetti di questo temibile avvelenamento.
  • I veleni per topi sono davvero tanti, ma i più utilizzati appartengono alla categoria degli anticoagulanti (e più precisamente degli anti-vitamina K): il veleno agisce in alcuni giorni, non permettendo così ai topi di associare l'esca ingerita alla morte conseguente.
  • Possiamo, quindi, sfruttare questi giorni a nostro vantaggio, perchè se abbiamo visto il cane assumere un'esca per topi (o abbiamo il dubbio che lo abbia fatto), possiamo intervenire somministrando al cane la vitamina K, bersaglio dall'anticoagulante.
  • Vet-Service, per contrastare gli effetti dei rodenticidi anticoagulanti, ha formulato il K-Dog, un prodotto davvero unico un mangime complementare che, oltre alla vitamina K, contiene una serie di sostanze per supportare il fegato in caso di ingestione di veleno per topi: un mix di sostanze che fanno di questo integratore il miglior antidoto al questo veleno.
  • Le capsule, che contengono 50 mg di Vit. K devono essere somministrate nel dosaggio di 1 ogni 10 / 20 Kg di peso ( dose di attacco / mantenimento ) 2 volte al giorno o secondo indicazione del Medico Veterinario, sono in confezioni da 10, 30, 60, 120 e 240.
Bestseller No. 2
Vet-Service K-Dog, conf. 60 CPS - Vitamina K, Difesa Contro Il Veleno per Topi - Mangime complementare (Integratore) per Cani
  • I veleni per topi sono di libera vendita ed ogni anno uccidono migliaia di cani e di gatti; la vitamina K, nel nostro caso associata ad importanti epatoprotettori, è l'unica sostanza in grado di contrastare gli effetti di questo temibile avvelenamento.
  • I veleni per topi sono davvero tanti, ma i più utilizzati appartengono alla categoria degli anticoagulanti (e più precisamente degli anti-vitamina K): il veleno agisce in alcuni giorni, non permettendo così ai topi di associare l'esca ingerita alla morte conseguente.
  • Possiamo, quindi, sfruttare questi giorni a nostro vantaggio, perchè se abbiamo visto il cane assumere un'esca per topi (o abbiamo il dubbio che lo abbia fatto), possiamo intervenire somministrando al cane la vitamina K, bersaglio dall'anticoagulante.
  • Vet-Service, per contrastare gli effetti dei rodenticidi anticoagulanti, ha formulato il K-Dog, un prodotto davvero unico un mangime complementare che, oltre alla vitamina K, contiene una serie di sostanze per supportare il fegato in caso di ingestione di veleno per topi: un mix di sostanze che fanno di questo integratore il miglior antidoto al questo veleno.
  • Le capsule, che contengono 50 mg di Vit. K devono essere somministrate nel dosaggio di 1 ogni 10 / 20 Kg di peso ( dose di attacco / mantenimento ) 2 volte al giorno o secondo indicazione del Medico Veterinario, sono in confezioni da 10, 30, 60, 120 e 240.
Bestseller No. 3
Vet-Service K-Dog, conf. 30 CPS - Vitamina K, Difesa Contro Il Veleno per Topi - Mangime complementare (Integratore) per Cani
  • I veleni per topi sono di libera vendita ed ogni anno uccidono migliaia di cani e di gatti; la vitamina K, nel nostro caso associata ad importanti epatoprotettori, è l'unica sostanza in grado di contrastare gli effetti di questo temibile avvelenamento.
  • I veleni per topi sono davvero tanti, ma i più utilizzati appartengono alla categoria degli anticoagulanti (e più precisamente degli anti-vitamina K): il veleno agisce in alcuni giorni, non permettendo così ai topi di associare l'esca ingerita alla morte conseguente.
  • Possiamo, quindi, sfruttare questi giorni a nostro vantaggio, perchè se abbiamo visto il cane assumere un'esca per topi (o abbiamo il dubbio che lo abbia fatto), possiamo intervenire somministrando al cane la vitamina K, bersaglio dall'anticoagulante.
  • Vet-Service, per contrastare gli effetti dei rodenticidi anticoagulanti, ha formulato il K-Dog, un prodotto davvero unico un mangime complementare che, oltre alla vitamina K, contiene una serie di sostanze per supportare il fegato in caso di ingestione di veleno per topi: un mix di sostanze che fanno di questo integratore il miglior antidoto al questo veleno.
  • Le capsule, che contengono 50 mg di Vit. K devono essere somministrate nel dosaggio di 1 ogni 10 / 20 Kg di peso ( dose di attacco / mantenimento ) 2 volte al giorno o secondo indicazione del Medico Veterinario, sono in confezioni da 10, 30, 60, 120 e 240.
Bestseller No. 4
Vet-Service K-Dog Mini, conf. 30 gr. - Vitamina K, Difesa Contro Il Veleno per Topi - Mangime complementare (Integratore) per Cani
  • I veleni per topi sono di libera vendita ed ogni anno uccidono migliaia di cani e di gatti; la vitamina K, nel nostro caso associata ad importanti epatoprotettori, è l'unica sostanza in grado di contrastare gli effetti di questo temibile avvelenamento.
  • I veleni per topi sono davvero tanti, ma i più utilizzati appartengono alla categoria degli anticoagulanti (e più precisamente degli anti-vitamina K): il veleno agisce in alcuni giorni, non permettendo così ai topi di associare l'esca ingerita alla morte conseguente.
  • Possiamo, quindi, sfruttare questi giorni a nostro vantaggio, perchè se abbiamo visto il cane assumere un'esca per topi (o abbiamo il dubbio che lo abbia fatto), possiamo intervenire somministrando al cane la vitamina K, bersaglio dall'anticoagulante.
  • Vet-Service, per contrastare gli effetti dei rodenticidi anticoagulanti, ha formulato il K-Dog Mini, un prodotto davvero unico un mangime complementare che, oltre alla vitamina K, contiene una serie di sostanze per supportare il fegato in caso di ingestione di veleno per topi: un mix di sostanze che fanno di questo integratore il miglior antidoto al questo veleno.
  • La polvere è in conf. da 10, 30, 60 e 120 grammi e deve essere somministrata nel dosaggio di un misurino (200 mg) ogni 4 kilogrammi p.v. per 7/10 giorni (attacco), poi un misurino ogni 8 kilogrammi p.v. per 2/3 settimane (mantenimento), due volte al giorno o secondo indicazione del Medico Veterinario. N.B. Per questo prodotto si ha una dose di attacco ed una di mantenimento: il vostro veterinario saprà indicarvi i tempi per l'una e per l'altra.
Bestseller No. 5
Bandini® Vitamina K2 MK7 200 mcg, 400 Compresse, Menachinone ad Alto Dosaggio, Vit K2 MK7 K2Vital® Vitamin K2 200 µg, Qualità Italiana, Prodotto in Italia, Vegan, No OGM, Bandini Pharma
  • ALTO DOSAGGIO, SCORTA GARANTITA. Integratore alimentare ad alto dosaggio con 200 mcg (200 µg) di Vitamina K2 MK-7 per dose giornaliera (1 micro-compressa). Pratica confezione da 400 compresse, copertura di oltre 1 anno.
  • FUNZIONALITÀ. La vitamina K contribuisce alla normale coagulazione del sangue e al mantenimento di ossa e cartilagini normali. La Vitamina K2 MK-7 Menachinone-7 è la forma più biodisponibile di Vitamina K2.
  • MODO D’USO. Assumere 1 compressa al giorno con acqua o altra bevanda a scelta. Una al giorno basta per soddisfare il fabbisogno di un adulto. Le nostre piccolissime compresse presentano un diametro di soli 6 mm, sono facili da ingerire e facilmente deglutibili.
  • QUALITÀ TESTATA. Bandini Pharma utilizza l'ingrediente premium con elevatissimi standard K2VITAL, Vitamina K2 MK-7 all-trans 99.7%. Il nostro prodotto è naturalmente senza OGM, senza soia, senza aromi e coloranti, senza ingredienti di origine animale (100% vegan).
  • PRODOTTO CERTIFICATO. Bandini Pharma è un'azienda italiana in grado di offrire prodotti innovativi e di qualità per la salute e il benessere delle persone, in modo dinamico e professionale: i nostri prodotti sono realizzati nel nostro laboratorio certificato GMP, UNI EN ISO 9001:2015 e ISO 22000. La linea Bandini Pharma, interamente realizzata in Italia, include una vasta gamma di prodotti con un eccellente rapporto qualità-prezzo.
Bestseller No. 6
Vet-Service K-Dog, conf. 240 CPS - Vitamina K, Difesa Contro Il Veleno per Topi - Mangime complementare (Integratore) per Cani
  • I veleni per topi sono di libera vendita ed ogni anno uccidono migliaia di cani e di gatti; la vitamina K, nel nostro caso associata ad importanti epatoprotettori, è l'unica sostanza in grado di contrastare gli effetti di questo temibile avvelenamento.
  • I veleni per topi sono davvero tanti, ma i più utilizzati appartengono alla categoria degli anticoagulanti (e più precisamente degli anti-vitamina K): il veleno agisce in alcuni giorni, non permettendo così ai topi di associare l'esca ingerita alla morte conseguente.
  • Possiamo, quindi, sfruttare questi giorni a nostro vantaggio, perchè se abbiamo visto il cane assumere un'esca per topi (o abbiamo il dubbio che lo abbia fatto), possiamo intervenire somministrando al cane la vitamina K, bersaglio dall'anticoagulante.
  • Vet-Service, per contrastare gli effetti dei rodenticidi anticoagulanti, ha formulato il K-Dog, un prodotto davvero unico un mangime complementare che, oltre alla vitamina K, contiene una serie di sostanze per supportare il fegato in caso di ingestione di veleno per topi: un mix di sostanze che fanno di questo integratore il miglior antidoto al questo veleno.
  • Le capsule, che contengono 50 mg di Vit. K devono essere somministrate nel dosaggio di 1 ogni 10 / 20 Kg di peso ( dose di attacco / mantenimento ) 2 volte al giorno o secondo indicazione del Medico Veterinario, sono in confezioni da 10, 30, 60, 120 e 240.

Per evitare gli avvelenamenti

Parliamo di un discorso particolare ma per evitare gli avvelenamenti quando giriamo col nostro cane è sempre consigliato girare con la museruola se non conosciamo il luogo dove stiamo facendo passeggiare il nostro cane, questo è fondamentale se vogliamo essere sicuri che il nostro cane non metta in bocca polpette o altre cose che potrebbero compromettere la sua vita.

Conosciamo le cronache dei giornali che indicano come molti criminali sono usi abbandonare polpette contenente veleno nei parchi e nelle zone di passaggio dei cani per ucciderli e farli soffrire in modo atroce.

Lascia un commento