Le cucce per cani non sono tutte uguali: ecco come sceglierla

Il mercato delle cucce per cani oggi offre scelte economiche, accessoriate o di lusso per garantire confort a tutti i nostri amici a quattro zampe.

Di solito quella che sembra una scelta semplice e banale in realtà è molto più complessa di quanto si creda. Infatti tutti dovremmo acquistare la cuccia prestando attenzione ad una serie di fattori di cui parleremo in questo breve approfondimento. Il punto è che le cucce per cani non sono tutte uguali e, quindi, la forma, i materiali, la taglia del tuo cane e il clima sono ciò che devi considerare prima di fare la tua scelta.

Dentro o fuori casa?

C’è che vive con il cane in casa e chi, invece, lo tiene in giardino. La scelta è molto personale e riguarda il tipo di abitazione, la taglia del cane e le vostre abitudini. Una cuccia da esterno, quindi, deve essere caratterizzata da dettagli molto diversi da quella per interno per questioni di clima, comodità e igiene. Difatti la prima grande differenza tra i vari modelli di cucce riguarda proprio la scelta dei materiali che servono a proteggere e ad accogliere il tuo cane rispetto al clima.

Le cucce da esterno possono anche essere coibentate per offrire calore in inverno e fresco in estate ma, soprattutto, servono a proteggere il tuo amato amico peloso dalle intemperie. Le cucce da interno, invece, sono caratterizzate da praticità di lavaggio, ridotto ingombro e assenza di protezione superiore.

Una cuccia da interno non necessita di protezioni superiori mentre quelle da esterno, devono poter proteggere l’animale da vento e pioggia. Nelle cucce da esterno il cane dovrebbe poter stare comodamente allungato o in piedi e quindi, occhio sempre alla grandezza dell’apertura rispetto alla sua fisicità.

Estate o inverno?

Il clima, come anticipato poc’anzi, è la variabile fondamentale per la scelta delle cucce per cani. Difatti se vivi in un luogo umido e afoso dovrai scegliere materiali altamente impermeabili e traspiranti ma pur sempre morbidi e confortevoli.

Per i climi più rigidi, invece, dovrai garantire il giusto calore al tuo amico peloso che, essendo abituato a vivere in casa, potrebbe soffrire il freddo più dei cani abituati a vivere all’esterno. Infine prediligi materiali di rivestimento versatili, idonei per risultare freschi e comodi durante le mezze stagioni.

Pelo lungo o pelo corto?

Anche il tipo di cane è un fattore importante per la scelta della cuccia per cani, soprattutto rispetto a taglia e al pelo. I cani perdono più o meno le stesse quantità di pelo nei momenti dell’anno in cui fanno il cambio di pelliccia anche se quelli che vivono all’interno risentono maggiormente di questo cambiamento. Se hai un cane a pelo lungo, quindi, dovresti scegliere quei materiali che non lo trattengano e che si possono pulire senza troppe complicazioni.

Evita i tessuti a trama larga e prediligi quelli con le cuciture più fitte scegliendo colori scuri. I materiali migliori sono la microfibra, il poliestere e il nylon morbido perché si puliscono facilmente e si asciugano in tempi ultra-rapidi. Evita tessuti scamosciati e vellutati perché potrebbero danneggiarsi in lavatrice anche se sono gradevoli esteticamente e anche molto morbidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *